Otteniamo il meglio da due vigneti

Caldaro e Corona

Ogni pentola ha il suo coperchio. Fondamentalmente è lo stesso per la viticoltura, solo un po’ più complicato. Se la pentola è il terreno, ne consegue che il coperchio è il vitigno che deve adattarsi perfettamente a ciascun terreno per dare il risultato migliore in bottiglia.

Alla Tenuta Rohregger di Caldaro abbiamo fatto parecchi esperimenti con i vitigni, i cloni e gli innesti fino a quando abbiamo trovato le varietà di vite che si adattano in modo ottimale a ogni terreno, collaborando e interagendo perfettamente con esso.

Tra l’altro abbiamo la fortuna di disporre di due vigneti completamente differenti l’uno dall’altro: il nostro “vigneto di casa” nella località Pianizza di Sotto a Caldaro e un secondo vigneto a Corona sopra Cortaccia, nella Bassa Atesina.

lg md sm xs